Contouring viso tondo [FOTO]

da , il

    Il contouring su viso tondo va a correggere e ridisegnare la forma naturale del volto, mettendo in risalto alcune parti e nascondendone altre. Questa tecnica unisce prodotti in polvere e liquidi per risaltare i punti di forza del viso tondo, come guance e fronte, e scurire i lati del viso, in modo tale da renderlo più allungato e rimpicciolito. Insomma per avere un viso da star non vi serviranno costosi interventi chirurgici, solo seguire qualche piccolo consiglio e utilizzare i giusti prodotti, vediamo insieme come realizzare il contouring per viso tondo e quali sono i cosmetici migliori per farlo.

    Il contouring per il viso tondo

    Se pensate che avere il viso tondo sia un difetto vi sbagliate alla grande, alcune tra le donne più belle del mondo del cinema, della musica e della moda, come Cameron Diaz, Selena Gomez e Ashley Olsen, hanno proprio questa forma tondeggiante. Tutte le donne che appaiono su red carpet, riviste patinate e sul grande schermo utilizzano il contouring, una tecnica di make up che ridefinisce i volumi del volto, per far diventare più stretto il naso, per allungare il viso e definire gli zigomi, una tecnica perfetta per scolpire dove serve. Il contouring sul viso tondo va a mettere in ombra, con delle terre abbronzanti o di tonalità scure, la parte del contorno del volto per addolcirlo e attraverso l’uso di illuminanti, risalta le parti migliori del volto come le gote, il setto del naso, il mento e l’arco di cupido. Con questa tecnica di make up le proporzioni del volto saranno ridefinite e apparirà meno rotondo e dall’incarnato perfetto, luminoso da vera star. Scopriamo quali sono i prodotti migliori da utilizzare e in quali punti stenderli.

    I migliori prodotti per il contouring

    Per realizzare un contouring su viso tondo e averlo al top, dovrete partire dalla base del trucco e stendere con una spugnetta un fondotinta del colore più adatto per il vostro incarnato, poi applicare una terra abbronzante come la Bronzing Powder di Guerlain e la Elf Mineral Glow, polveri scure che serviranno a creare le ombre che partono dalla fronte e scendono in verticale fino al lato del mento. È importante utilizzare per questo passaggio un pennello piatto come il pennello 163 di Mac o uno angolato, creando delle leggere sfumature per non dare l’effetto troppo finto. Dopo aver creato il contorno sfumate sempre una terra scura sotto gli zigomi, in diagonale fino a metà guancia, magari presa da uno dei set specifici per contouring come le palette di Sleek, Cargo e di Smashbox con le tonalità ideali per creare ombre e luci sul volto. Dopo le ombre si passa alle zone di luce, con dei prodotti liquidi, come l’Illuminante Copacabana di Nars, l’High Beam di Benefit dalla texture cremosa e vellutata e il Photo Op Under Eye Brightener di Smashbox con pratico penellino. Gli illuminanti vanno applicati nelle zone da mettere in risalto e far fuoriuscire, partendo dalla fronte fino al dorso del naso e sugli zigomi, fate molta attenzione a sfumare bene i prodotti per non creare stacchi di colore netti. Il contouring è una tecnica che necessita di pratica, non stancatevi di provare e mettere a punto le zone migliori da risaltare e nascondere del vostro viso.

    Medicina estetica