Come struccarsi bene gli occhi e il viso, piccoli consigli [FOTO]

da , il

    Come struccarsi bene gli occhi e il viso è qualcosa che ogni donna dovrebbe imparare fin da giovanissima per rispettare la salute delle propria pelle e, come è stato dimostrato, ritardarne l’invecchiamento e l’insorgere delle odiatissime rughe. Va stabilita una vera e propria routine di pulizia della pelle del viso, che non si trasformi in un gesto meccanico o quasi in una seccatura, ma in un vero e proprio momento di benessere da regalarsi con gioia ogni sera prima di coricarsi, una coccola di bellezza di cui essere pienamente consapevoli e di cui, soprattutto, essere felici. Vediamo insieme alcuni piccoli consigli da seguire per detergere correttamente il viso.

    Struccare il viso

    Struccarsi in modo efficace

    Imparare come struccarsi correttamente, come dicevamo, è alla base della cura della pelle. Per quanto riguarda il viso i gesti vanno naturalmente calibrati in base alla tipologia di epidermide, ma anche in base alla quantità di trucco che siete solite applicare ogni giorno. Per chi, infatti, utilizza molti prodotti insieme (correttore, fondotinta, cipria, fard ecc.), sarà necessaria una detersione più profonda che inizia, appunto, con un buon latte detergente o un acqua micellare (noi vi consigliamo quella di Caudalie, ad esempio). Questo genere di prodotto va applicato in piccole noci direttamente su un dischetto di cotone anallergico da passare su tutta la superficie del viso più volte fino a quanto non vedrete più residui di makeup. A seguire il viso va naturalmente lavato, con un sapone specifico e delicato e, infine, si passa all’applicazione di un tonico. Una volta alla settimana, due nel caso delle pelli grasse/miste, è bene inserire nella routine anche un peeling leggero, che aiuti non solo a rimuovere il trucco ma anche la cellule morte della pelle.

    Struccare gli occhi

    Struccare occhi

    Gli occhi sono naturalmente una parte molto delicata e sulla quale va prestata particolare attenzione: è necessario scegliere prodotti anallergici e oftalmologicamente testati. Anche in questo caso, in base alla quantità di trucco applicato (ombretti, eyeliner, mascara ecc.), dovrete orientarvi verso i prodotti più adatti: nel vostro beauty case non dovrà mai mancare uno struccante occhi bifasico, che contenga cioè una parte oleosa e una parte acquosa, che, una volta miscelate, consentono un risultato perfetto anche nella rimozione del make up più ostinato, nello specifico del tanto amato trucco waterproof. L’operazione va svolta prima di procedere con il lavaggio completo del viso di cui abbiamo parlato poco fa, di modo che la detersione finale, rimuova anche gli ultimi residui dalla zona degli occhi.