Come si usa l’epilatore laser e quanto costa

da , il

    modello epilatore laser

    L’epilatore laser può essere la soluzione ideale per risolvere il problema dei peli superflui, il può però non è casuale, le opinioni al riguardo sono molto contrastanti e dobbiamo specificare che i risultati sono legati a filo doppio a fattori molto soggettivi come la struttura del pelo e la carnagione. L’epilazione laser è molo famosa, sono numerosissimi i centri estetici specializzati che eseguono questo tipo di epilazione e sono molti anche i dermatologi che la praticano. Oggi però noi vogliamo parlarvi si dell’epilazione laser, ma della sua versione fai da te, per cui quella che potete eseguire da sole utilizzando un epilatore specifico.

    C’è da premettere che i risultati che si ottengono rivolgendosi ad un professionista difficilmente possono essere raggiunti con epilatori fai da te, ma va anche detto che se usati correttamente possono sicuramente permettere di avere una pelle liscia a lungo.

    Costi degli epilatori laser

    In commercio, soprattutto negli e-shop, si trovano moltissime tipologie diverse di epilatori laser, io vi consiglio di diffidare degli apparecchi che hanno un prezzo irrisorio, quasi sicuramente sono poco efficaci. In media un buon epilatore laser ha un costo che si aggira sui 300- 500 €, che a seconda dei modelli, delle caratteristiche dei flash e di quanti peli permette di trattare con un solo passaggio possono variare anche in modo piuttosto sensibile. Sono apparecchi piuttosto costosi, ma certo il loro prezzo poi viene ammortizzato con l’uso e con il tempo risultano più convenienti delle sedute di epilazione.

    Come utilizzare l’epilatore

    Purtroppo nessuno può garantirvi che con l’epilatore laser risolverete per sempre il problema peli, i risultati sono legati a caratteristiche soggettive con cui non è facile fare i conti, certo però è necessario sapere come usare questi apparecchi per poter almeno provare ad avere buoni risultati. E’ importante fare un buono scrub in modo da eliminare le cellule morte e depilare la zona da trattare con lametta o crema depilatoria, quando i peli iniziano a ricrescere, sono di un paio di millimetri, vanno trattati con l’epilatore che brucia la radice e li fa cadere. Il procedimento va ripetuto più e più volte per avere una depilazione definitiva e ricordatevi che la frequenza su cui va posizionato l’apparecchio è un fattore determinante della buona riuscita dell’epilazione.

    Se cercate altre informazioni sull’epilazione definitiva o consigli per depilarvi in modo corretto anche con i metodi classici vi consiglio di dare un’occhiata a questi post:

    Depilazione in estate: quale metodo usare?

    Depilazione: verità e bufale

    Depilazione intima: i metodi consigliati

    Depilazione definitiva, come funziona?

    Dolcetto o scherzetto?