Come prevenire e curare le scottature solari: consigli utili

da , il

    kim kardashian scottatura solare

    Le scottature solari in estate sono un classico, quasi tutte almeno una volta ci siamo ritrovate con la schiena tutta rossa e dolorante o con le gambe bruciate perchè ci siamo addormentate al sole o perchè, pur di avere un ben colorito bronzeo, abbiamo utilizzato una crema con una protezione bassa. Scottarsi una volta sotto i raggi del sole è una cosa normale che può capitare a tutte ma dobbiamo fare il possibile perchè non ricapiti, perchè se si traumatizza più volte una stessa zona il processo di invecchiamento subisce un’accelerazione e allo stesso tempo si corre il rischio di rendere la pelle molto sensibile e predisposta agli eritemi.

    Visto che l’estate è sempre più vicina e e l’agognato relax sulla spiaggia non è più un miraggio così lontano vediamo insieme quali sono le regole da seguire per avere una bella pelle abbronzata senza scottarsi, ma allo stesso tempo vediamo anche come curare e alleviare il fastidio delle scottature.

    Come prevenire le scottature

    Per prevenire le scottature è molto importante esporsi al sole con cautela. La prima cosa scontata da fare è applicare sempre una crema con protezione solare prima di esporsi al sole, la protezione va scelta in base al tipo di pelle e il solare deve essere riapplicato più volte durante la giornata, soprattutto dopo aver fatto il bagno. Ricordate sempre di proteggere la delicata zona del contorno occhi utilizzando degli occhialini appositi, evitate di prendere il sole nelle ore più calde della giornata e non cadete anche voi nell’errore di non proteggervi adeguatamente quando il sole è pallido e ci sono un pò di nuvole, perchè le scottature peggiori si prendono proprio in questo tipo di giornate.

    Rimedi naturali per curare le scottature

    Le ustioni solari possono essere molto fastidiose e nei casi peggiori addirittura dolorose. Le maledette volte in cui sono stata poco attenta e ho avuto a che fare con un scottatura solare ho sperimentato ogni rimedio conosciuto e conoscibile per alleviare il bruciore e il rossore. Con cognizione di causa posso dirvi che l’aloe vera, in particolar modo il gel, è perfetta sulle ustioni perchè attenua il rossore, ma soprattutto allevia il bruciore, un altro ottimo rimedio, contro le scottature causate da un’eccessiva esposizione solare, è quello di applicare dell’amido di riso sulla zona dolorante, potete fare degli impacchi se la zona da trattare è circoscritta, mentre se avete ustioni estese l’ideale è fare un bel bagno rilassante con acqua tiepida e amido. Anche in questo caso i rimedi delle nonna sono efficacissimi, la classica fetta di patata cruda da immediato sollievo e attenua il rossore.

    Cure per le scottature solari

    Le scottature solari, proprio come le ustioni, hanno vari gradi di gravità e per questo vanno trattate in modo differente. Se la pelle è arrossata sono sufficienti delle creme emollienti, un buon doposole con calendula è ottimo in questo caso; se le scottature sono estese o si sono formate delle vesciche è meglio non utilizzare pomate oleose, è invece necessario coprire le zone ustionate con una medicazione di garza sterile leggermente inumidita con acqua e bicarbonato e per alleviare il dolore applicate impacchi di acqua fresca o tiepida sulla zona. Se l’infiammazione della pelle è molto marcata e il dolore è molto intenso vi consiglio di farvi visitare da un medico che se necessario potrà prescrivervi cremi contenenti idrocortisone e analgesici. In ogni caso per permettere al corpo di ristabilirsi in fretta è importante bere molta acqua e mangiare molta frutta e verdura.

    Se cercate ulteriori informazioni su come ottenere una perfetta abbronzatura e su come proteggere la pelle dai raggi solari dannosi vi consiglio di dare un’occhiata a questi post:

    Abbronzatura: i consigli per evitare i danni del sole

    Abbronzatura perfetta: i primi giorni di esposizione al sole

    Viso: i solari specifici

    Eritema solare: i consigli per prevenirlo

    Abbronzatura: prevenire l’iperpigmentazione