Come fare una piega perfetta in 5 mosse

Come fare una piega perfetta in 5 mosse? Vi spieghiamo i passaggi fondamentali per ottenere un hairstyle durevole e impeccabile, dalla messa in piega per capelli mossi alla messa in piega liscia.

da , il

    Sapete come fare una messa in piega perfetta in completa autonomia e degna del più rinomato dei parrucchieri? Stirare, arricciare e acconciare i capelli può diventare un appuntamento quotidiano noioso se l’effetto finale non è dei migliori. Andare settimanalmente dal parrucchiere, d’altra parte, rischia di trasformarsi in una spesa difficile da sostenere per molte di noi, oltre che un dispendio di tempo notevole che non tutte le donne possono permettersi. Fortunatamente, saper usare spazzola e phon in modo corretto può davvero fare la differenza, specialmente seguendo alcuni preziosi accorgimenti in base al nostro tipo di taglio e di capelli. Dalla messa in piega liscia alla messa in piega per capelli mossi, esistono soluzioni fai da te per ogni sorta di hairstyle. La messa in piega dei capelli lunghi, ovviamente, richiede più tempo rispetto alla messa in piega dei capelli corti, ma entrambe risulteranno un gioco da ragazzi (o faremmo meglio a dire da ragazze!) tenendo conto di poche semplici dritte.

    Come fare la messa in piega liscia

    Chi ama sfoggiare capelli disciplinati e sempre in ordine, potrà realizzare – facendo attenzione a pochi step significativi – una piega liscia perfetta. Per prima cosa occorre procurarsi tutto il necessario: una cera lisciante, così come altri prodotti per lo styling ad effetto liscio possono aiutare, ma è fondamentale soprattutto lavare ed asciugare i capelli in modo corretto. Sarà opportuno adoperare uno shampoo e un balsamo e pettinare i capelli attentamente prima del risciacquo per eliminare eventuali nodi e fare agire al meglio il nostro balsamo districante. Dopo aver sciacquato la chioma, è importante tenere i capelli avvolti in un turbante per fare assorbire l’acqua in eccesso. A questo punto è possibile procedere con l’asciugatura, direzionando il getto del phon dal basso verso l’alto – mai il contrario! – e aiutandosi con una spazzola in legno, che non spezza i capelli e non li stressa troppo. In alternativa, è possibile adoperare la cosiddetta spazzola rotonda per dare maggiore volume alla chioma preservando comunque l’effetto liscio. Le meno abili potrebbero trovare utile l’utilizzo di una piastra per fare i capelli lisci dopo l’asciugatura, da usare sempre dopo aver vaporizzato un termoprotettore spray su tutte le lunghezze, in grado di arginare i danni del calore.

    Come usare il phon per la messa in piega dei capelli mossi

    In generale, il phon va sempre impostato ad una temperatura media e tenuto ad una distanza di almeno 15 cm dai nostri capelli. Essi vanno asciugati ciocca dopo ciocca, a prescindere dalla tipologia di piega che vogliamo realizzare. Se ti stai chiedendo come fare la piega mossa sappi che è possibile avvalersi semplicemente di spazzola rotonda e phon, ma è necessario avere una certa dimestichezza con questi due strumenti per ottenere un risultato perfetto. Se non fai parte delle fortunate che sono particolarmente abili con gli “attrezzi del mestiere”, bagna leggermente i capelli asciutti o realizza sui capelli ancora umidi la tecnica della messa in piega con pizzicata. Di che si tratta? I capelli vanno divisi in ciocche e ogni singola ciocca va arrotolata su se stessa in un piccolo torchon e appuntata con un becco di cicogna. Asciuga per qualche minuto con il phon e lascia in posa tutte le ciocche appuntate con i becchi fino a quando non sentirai che la testa si è completamente raffreddata. A questo punto, libera i tuoi splendidi capelli mossi per una chioma ribelle sorprendente!

    Come fare la piega mossa a onde

    Le amanti della messa in piega per capelli mossi sanno di cosa parliamo: sfoggiare onde tra i capelli, morbide e voluttuose come quelle che vediamo alle modelle in passerella, è il sogno di ogni donna! La piega mossa a onde larghe è semplice da fare: ovviamente, la prima tecnica da poter adottare – rapida e facile – è quella della piastra. Servendosi di un’apposita piastra per capelli mossi, infatti, sarà davvero una sciocchezza realizzare capelli ondulati stile beach waves! In alternativa, basterà arrotolare attorno ad una tradizionale piastra le varie ciocche – più o meno grandi a seconda del tipo di onda che desideriamo ottenere – per sfoggiare un hairstyle impeccabile. Se vuoi realizzare una piega per capelli a onde senza piastra opta, invece, per l’antica tecnica delle trecce: si realizzano tante trecce – più o meno larghe in base al proprio gusto – a capelli leggermente umidi prima di andare a dormire per poi essere sciolte il mattino seguente e avere capelli ondulati meravigliosi, senza alcuno sforzo!

    I consigli per la messa in piega dei capelli lunghi

    Uno dei modi più efficaci per sfoggiare capelli extra long da star è quello di realizzare una messa in piega per capelli lunghi con i bigodini. Che siano i classici bigodini che usavano le nostre mamme, quelli termici o persino quelli flessibili – molto pratici e da tenere in posa per diverse ore mentre ci dedichiamo a qualsiasi altra attività domestica! – questi strumenti beauty ci vengono in soccorso per mettere in piega anche le chiome più lunghe con il minimo impegno. Con i bigodini, infatti, imparare come fare la messa in piega ai capelli lunghi da sola è molto semplice: basta arrotolare le ciocche nel modo giusto per ottenere una piega liscia ricca di volume o, in alternativa, sbizzarrirsi dando alle ciocche forme particolari per una piega mossa dal mood retrò irresistibile. Si consiglia di fissare sempre l’acconciatura con un po’ di lacca per una tenuta maggiore della piega.

    I segreti per la messa in piega dei capelli corti

    Come fare la piega ai capelli corti? Tutte le donne che sfoggiano un hairstyle androgino e dallo stile boyish se lo saranno chieste almeno una volta. Molte, infatti, pensano erroneamente che tagliare i capelli molto corti sia una scelta dettata dalla praticità, ma in realtà i tagli corti richiedono particolare cura e attenzione nello styling, forse persino più delle chiome dalle lunghezze esagerate! Fortunatamente, però, non si tratta di niente di trascendentale: la piega per capelli corti mossi, ad esempio, è semplice da realizzare servendosi di una piastra molto stretta, in grado di catturare anche le ciocche più corte e sottili. Un altro segreto da poter mettere in atto per una bella messa in piega per i tagli corti è quello di puntare tutto sul volume, riproducendo un effetto cotonato leggero ma che sia in grado di sorreggere l’acconciatura e di dare carattere al look. A questo scopo si rivela, invece, più adatta la piega con il phon su capelli corti, da ultimare cotonando le ciocche anteriori a mo’ di cresta e modellandole con un po’ di cera da riscaldare tra le dita. Questa tipologia di messa in piega, da realizzare con spazzola rotonda, è perfetta anche per chi desidera una messa in piega per capelli corti lisci.

    Dolcetto o scherzetto?