Come fare un pedicure rilassante?

da , il

    Il primo sole ha invogliato già diverse persone a indossare scarpe aperte. Siete davvero coraggiose, ma fa ancora molto (troppo) freddo. Comunque prima di osare un passo simile, ricordiamoci che è meglio fare un bel pedicure. Se è un po’ che non mettete in ordine i vostri piedi la cosa migliore è andare da un’estetista. Non deve essere un appuntamento fisso, ma almeno 2 o 3 volte l’anno una mano esperta che vi sistema anche solo la forma delle unghie o qualche callo è la soluzione ottimale, dopo potete seguire le linee a casa da sole. Questo consiglio vale anche per le mani o per la ceretta.

    La prima cosa da fare è un bel pediluvio in acqua calda, per ammorbidire la pelle e le unghie. Noterete che questo è il primo passaggio anche per la manicure. Dopo 10 minuti circa, potete asciugarli e con della pietra pomice o delle lime grosse strofinare i punti più duri: come i talloni o i duroni sulla pianta del piede.

    Tagliate poi le unghie usando il classico tronchesino e limatele con attenzione. La lima ideale è quella grossa e paffuta, leggermente curvata. Le pellicine vanno tagliate e poi con l’attrezzino con la punta rotonda fatte rientrare. Non scavate o potreste creare dei tagli. A questo punto, l’ideale è passare una bella crema idratante ed emoliente. Infine, mettete prima una base trasparente e poi lo smalto colorato.

    Foto tratte da

    pamperedandpolished1.com

    deluxespaservices.com

    usanailsbsk.com

    activelaser.ca