Come fare le beach waves con e senza la piastra

Come fare le beach waves: vi suggeriamo 5 modi per ottenerle facilmente, utilizzando solo dita, forcine e qualche altro trucco!

da , il

    Sapete come fare le beach waves con e senza la piastra? Vi suggeriamo alcuni segreti per ottenerle facilmente e sfoggiare così una chioma iper femminile, voluminosa ma ordinata.Chi non vorrebbe cambiare il proprio look e dare una sferzata ai tradizionali capelli lisci con poco forma? Se volete rinnovare il vostro hairstyle potete ricorrere a semplici trucchi per realizzare delle fantastiche beach waves sia per i capelli lunghi sia per i capelli corti e dar forma così a delle onde dall’effetto molto naturale in linea con la tendenza del momento. Come fare le beach waves a casa? Armatevi di phon, piastra, forcine, un contenitore spray e seguite i nostri consigli.

    Beach waves con spray al sale

    Se l’estate è ancora lontana ma la tentazione di realizzare sui vostri capelli delle beach waves è irresistibile, vi suggeriamo di utilizzare questo semplice trucco. Procuratevi un contenitore spray e versatevi una miscela composta da 1 tazza di acqua calda, 1 cucchiaino di sale grosso, 1 cucchiaino di olio di cocco e 1 cucchiaino di gel. Dopo lo shampoo, vaporizzate sui capelli umidi e procedete con la messa in piega. Aiutatevi con le mani stropicciando le ciocche per dare un aspetto naturale. Procedete con il phon, oppure, se potete, lasciate che i vostri capelli si asciughino all’aria aperta per un effetto ancora più naturale. In questo modo avrete realizzato le vostre beach waves senza la piastra ma grazie all’utilizzo di un prodotto totalmente naturale e fai da te.

    Beach waves senza phon e senza piastra

    Se avete già cercato su internet dei tutorial per realzzare delle beach waves senza piastra e phon ma non siete soddisfatte dei risulati, ecco un procedimento da provare. Dopo il vostro consueto shampoo e la normale messa in piega, cercando di utilizzare sempre i prodotti che danno volume ai capelli procedete con il vero e proprio trattamenro per dar forma alle vostre onde iper femminili. Tracciate la riga dei capelli al centro, create due grosse ciocche laterali e arrotolate ciascuna di essa, fermandola con una molletta sulla parte alta del capo. Mantenete in posa per tutta la notte e vedrete che il giorno dopo avrete un’acconciatura degna del miglior hair stylist. Un segreto prezioso per ottenere delle fantastiche beach waves con i capelli lunghi? Ricordate di pettinare sempre i capelli a testa in giù!

    Come realizzare le beach waves con le forcine

    Sapete che potrete realizzare delle beach waves con l’utilizzo di semplici forcine? Questo procedimento consiste nell’asciugare i capelli in maniera piuttosto grossolana, lasciando i capelli umidi. Prendete una mousse per capelli ricci e applicate due noci sulle lunghezze (salite a 4 se avete capelli molto lunghi). Arrotolate ogni singola ciocca attorno al dito e fermatela sul capo con l’aiuto delle forcine. Asciugate i capelli e lasciate in posa per due ore. Alla fine, levate le forcine e districate leggermente i capelli con le dita. Fissate con un po’ di lacca per agevolare e prolungare performance e durata delle vostre beach waves con un effetto permanente.

    Beach waves con la piastra

    Uno dei metodi più comuni per realizzare delle voluminose beach waves presente in numerosi hair tutorial, è sicuramente quello tramite l’utilizzo della piastra. Per ottenere le beach waves con la piastra dovrete semplicemente lavare e asciugare grossolonamente i capelli per poi dividerli in ciocche. Accendete la piastra e quando sarà arrivata alla temperatura giusta, attorcigliate una ciocca sulle dita e fissatela con la piastra. Continuate fino a completare l’acconciatura per tutti i capelli cercando di sistemare tutte le onde già formate con le mani evitando l’utilizzo di pettine e spazzole, specialmente se i vostri capelli sono molto sottili e lisci.

    Beach waves con i capelli lunghi

    Infine, un metodo per creare un effetto onde bagnate anche in città, efficace soprattutto se si intendono ottenere delle beach waves con i capelli lunghi. Questo procedimento è molto semplice e consiste nel realizzare delle trecce quando i capelli sono ancora umidi. Create la riga al centro e realizzatene due di grandi dimensioni. Asciugate con il phon. Poi, una per volta, passatela con la piastra per fissare la piega. Lasciate in posa per un’ora e poi sciogliete i capelli. Con questo procedimento avrete quindi bisogno sia del phon sia della piastra per ottenere le beach waves.

    Beach waves con i capelli corti

    Se avete i capelli corti ma non volete rinunciare alle beach waves, ecco il procedimento ideale per voi. Anzi la vera tendenza del momento è proprio il taglio sotto le orecchie o all’altezza delle spalle con una messa in piega effetto naturale decisamente ricca di fascino e femminilità. Quindi onde a tutto gas, soprattutto con l’avvacinarsi dell’estate. Ma come realizzare delle fantastiche beach waves con i capelli corti? Il provedimento è semplicissimo: asciugate tutta la chioma e dividetela in alcune ciocche per poi procedere con la piastra ruotandola verso l’esterno da metà ciocca in poi. E per un vero effetto beach waves anche in questo capo potrete vaporizzare sui vostri capelli il prodotto acqua sale, di cui vi abbiamo descritto i passaggi per realizzarlo.

    Dolcetto o scherzetto?