Come applicare il blush correttamente

da , il

    Spesso succede che sia per via dei pennelli sbagliati sia per nostra non curanza, creiamo dei mostri sul nostro viso, e non parliamo di eye liner o sfumature di ombretto, che sono cose “in più”, parliamo piuttosto delle basi del trucco, ovvero del blush e della terra, tutto ciò che serve di fondo per poi poter lavorare sopra. In genere si tende a stendere il fard un po’ a caso, quando invece, sappiamo bene, che esistono delle regole anche per questo, per evitare effetti troppo poco naturali o stile maschera.

    Questo tutorial ci mostra praticamente quali gesti fare per applicare correttamente il blush, in questo caso vediamo usare un blush color terra, molto naturale, ma lo stesso discorso vale anche per quelli rosa, o quelli aranciati.

    L’elemento principale per non fare strafalcioni, è il pennello, quello per antonomasia perfetto per il blush è il numero 116 di MAC, leggermente piatto e dalle dimensioni ideali per “prendere” le guance nel modo migliore, ovviamente nel caso di blush in polvere.

    Il trucco essenziale per colorare le parti giuste è fare enormi sorrisi e partire dalla parte più vicina al naso per finire nei pressi delle tempie con piccoli tocchi circolari. Stesso discorso vale per il blush in crema, che pero va steso con le dita per poterlo applicare al meglio ed è importante metterlo prima sulle dita e poi spalmarlo sul viso piuttosto che direttamente sugli zigomi.