Colpi di sole fai da te, come si eseguono?

da , il

    Chi non ha provato almeno una volta a farsi i colpi di sole? E con quale risultato? Purtroppo non è una tecnica semplicissima e se non vi fare aiutare rischiate davvero di fare dei pasticci. Non è impossibile e riescono abbastanza bene, bisogna però essere precisi e scegliere un buon prodotto. Se andate al supermercato o in profumeria dovete farvi consigliare un decolorante per colpi di sole. Non fate strane tinte, non riciclate prodotti studiati per altre cose. Ogni trattamento ha una sua procedura, quindi non lasciatevi ingannare. Procuratevi anche un fissate, da aggiungere allo shampoo per fermare la decolorazione (in alcune confezioni è già presente).

    I colpi di sole, come saprete, si possono fare in tanti modi diversi: con il pettine, con la stagnola, con il rastrellino e con la cuffia. Di solito i prodotti hanno già la cuffia incorporata: usatela. I capelli devono essere asciutti (e sporchi), prima li pettinate con cura e poi indossate la cuffia.

    Un consiglio. La cuffia ha già disegnati dei forellini, per non farvi troppo male, prima di indossarla, apriteli un pochino con l’uncinetto. Una volta estratte le ciocche, potete applicare il colore che avrete già preparato a parte.

    Un’altra indicazione. Prima di fare tutto questo mettete una punta di colore sulla pelle, per verificare che non siate allergiche. I colpi di sole devono stare in posa dai 20 ai 40 minuti, dipende dal colore dei capelli e dalla tonalità che volete dare. Al termine, sotto l’acqua togliete la cuffia e lavateli con cura. Mi raccomando fate una maschera idratante.

    Medicina estetica