Chirurgia estetica ai piedi: l’ultima mania dagli Usa

da , il

    piedi chirurgia estetica

    Chirurgia estetica ai piedi? Avete capito bene care ragazze! Dopo decolleté alla Belen Rodriguez e fianchi alla Kim Kardashian, dopo labbra alla Nina Moric (prima che si sottoponesse ai suoi famosi e devastanti ritocchini), è adesso il turno dei piedi! L’ultima frontiera delle maniache del bisturi è proprio questa, e viene – neanche a dirlo – direttamente dagli Stati Uniti, dove le donne più o meno famose ne sono già diventate pazze!

    Piedi cicciottelli, piedi non esattamente bellissimi, o semplicemente … piedi non all’altezza dei propri desideri … avete i giorni contati! La plastica alle dita del piede è uno degli interventi maggiormente richiesti dalle persone che – aprite bene gli occhi – soffrono della ”famosa” “toe obesity”, l’obesità delle dita dei piedi insomma!

    Che dire ragazze? Non erano già abbastanza snervanti i canoni di bellezza praticamente irraggiungibili imposti dalla nostra società… adesso anche i nostri poveri piedi sono messi sotto la lente d’ingrandimento. A spiegare come stanno le cose, ci ha pensato il dottor Oliver Zong (direttore del Nyc Foot Care), che nel corso della trasmissione televisiva “Good Morning America” avrebbe ammesso di aver ricevuto moltissime richieste da parte di clienti che vogliono sottoporsi ad una liposuzione ai piedi!

    “Quando le persone hanno cominciato a chiedermi questo intervento, rispondevo ‘Cosa?’ – ha raccontato Zong – all’inizio facevamo soprattutto riduzioni delle dita. Penso che sia la stessa cosa per qualsiasi altro tipo di chirurgia estetica – ha aggiunto – prima i pazienti sono molto imbarazzati dalla loro condizione e dopo guadagnano autostima e si sentono più sicuri di sé. Alcune persone – aggiunge – mi hanno detto che sono così a disagio da non aver mai fatto vedere i propri piedi al partner“.”.

    Naturalmente non tutti approvano quella che rappresenta a tutti gli effetti una delle nuove frontiere della chirurgia plastica, e sono parecchi i medici che gridano allo scandalo di fronte a una simile pratica!

    Come fa giustamente notare Hillary Brenner, membro dell’Associazione Medica di Podologia Americana (American Podiatric Medical Association), il piede (che è una parte del corpo assolutamente fondamentale) andrebbe toccato (o in questo caso, ritoccato) il meno possibile, a meno che non ci siano naturalmente gravi patologie da curare.

    “Ci si sottopone a dei rischi, l’anestesia, le infezioni, le deformità del piede se l’intervento non è fatto nel modo giusto, il rischio di ricomparsa del problema e in generale i rischi di un’operazione chirurgica” ha sottolineato la dottoressa, che ha ammesso di aver ricevuto parecchie richieste (prontamente rifiutate) da parte di pazienti che desideravano addirittura l’eliminazione del mignolo del piede, per poter così indossare delle scarpe più piccole.

    Voi cosa ne pensate della questione ragazze? Vi sottoporreste mai a un intervento estetico per migliorare l’aspetto dei vostri piedi?