Ceretta fai da te con acqua, zucchero e succo di limone

da , il

    ceretta fai da te limone zucchero acqua

    Incubo ceretta? Finalmente l’estate è finita, e con essa anche l’ossessione per gambe sempre lisce e perfette, senza neanche un peletto ribelle. Ora che jenas e collant ricoprono e riscaldano le nostre gambe già infreddolite, possiamo anche risparmiarci la depilazione maniacale quasi quotidiana con tanto di passata finale di pinzetta. Questo però non significa che sotto al pantalone debba crescere un’intricata pelliccia, che non giova quando siamo in palestra o magari insieme al nostro lui! Ma ovviamente possiamo prendercela con calma, buttare via il rasoio e concederci solo una ceretta ogni tanto.

    E dato che non abbiamo tutta la fretta dei mesi estivi, perché non prenderci qualche minuto per una coccola in più e farci una bella ceretta fatta in casa? E non intendo la classica ceretta acquistata al supermercato (anche se è possibile farla in casa come dall’estetista seguendo qualche semplice consiglio). Intendo proprio una ceretta a caldo o a freddo fatta con le vostre maninie!

    E’ più facile di quello che sembra, ve lo assicuro. E gli effetti poi sono gli stessi di quelli di un prodotto acquistato al supermercato. Ecco gli ingredienti: due tazzine di zucchero, mezza tazzina di succo di limone e un pò d’acqua. Il procedimento è davvero semplicissimo, basta mettere tutto in un pentolino e cuocere a fuoco lento il composto finché non si trasformerà in una specie di caramello.

    Resistete alla tentazione di mettere tutto in bocca, lasciate raffreddare un poco (ovviamente non dev’essere bollente o rischiate di ustionarvi!), spalmate sulle vostre gambe con l’aiuto di una spatola da ceretta, e procedete al classico strappo! Potete utilizzare un pezzo di tessuto qualsiasi, come un fazzolettino.

    Se non amate la ceretta a caldo fate così: lasciate raffreddare il composto ma fate attenzione che non si solidifichi, mettete le mani sotto l’acqua fredda e subito dopo afferrate una buona quantità di prodotto, fatene una pallina, strofinatela sulle gambe nel senso di crescita dei peli e procedete al solito strappo usando sempre delle striscioline di tessuto. Ovviamente potete usarla anche per la depilazione brasiliana o per qualsiasi tipologia di depilazione dell’inguine. Anche se, in questo caso, è meglio essere già “esperte”!

    Medicina estetica