Capelli in montagna: per essere sempre perfette [FOTO]

da , il

    Quando andiamo in montagna pensiamo a come vestirci, truccarci e proteggerci dal sole ma a volte ci dimentichiamo un aspetto fondamentale: i capelli. A chi di voi non è mai capitato di ritrovarsi capelli crespi e annodati dopo una giornata trascorsa sugli sci? Perché quando siamo in montagna non bisogna solo pensare alla praticità, requisito fondamentale per le sportive, ma anche fare i conti con caschetti e cappellini di lana che spesso influiscono negativamente sulla nostra femminilità, aspetto che la maggior parte di voi non vorrà assolutamente sottovalutare. Ma la moda e i consigli beauty arrivano in nostro soccorso anche sugli sci e riusciremo così ad essere comode ma soprattutto belle. Come? Sfogliate la gallery con le migliori pettinature e leggete qui di seguito i nostri preziosi suggerimenti.

    Per tutte le ragazze e donne che subiscono quotidianamente l’arricciamento del ciuffo per colpa dell’umidità saranno sollevate dal clima più secco tipico della montagna che renderà i vostri capelli meno gonfi e più lisci. In realtà il pericolo si cela dietro l’angolo con caschi e cappelli di lana che molto spesso rendono la nostra chioma elettrica, ma per questo, per fortuna, esistono validi rimedi e prodotti che attenueranno l’elettricità dei vostri capelli.

    Per quanto riguarda la pettinatura, se portate il casco, optate per una coda bassa, meglio se laterale, o una treccia. La prima sarà molto comoda per mantenere la lunghezza in ordine ma lo sarà ancor di più la treccia perché eviterete nodi causati dal vento fastidiosi da sciogliere. Sulle trecce potrete sbizzarrirvi con la fantasia, ne basta una unica o a spiga, alla francese oppure due laterali. Insomma con le trecce sarete sempre in ordine sia che abbiate il casco sia il cappello di lana senza rinunciare alla femminilità.

    Se invece non portate il casco, rimediate con un cappello di lana da cui far intravedere le vostre trecce oppure optate per le modernissime fasce o turbanti. Con questi potrete anche lanciarvi con una bella coda di cavallo, se avete i capelli lunghi aggiungendo anche una treccia fermata dai due elastici sulla lunghezza della coda, se li avete corti potrete anche tentare a lasciarli sciolti. Oppure un bello chignon alto, tirato o scomposto!

    Se invece non sciate ma preferite trascorrere le vostre giornate in montagna in baita a prendere il sole, ricordatevi di proteggervi con la giusta crema solare, e sbizzarritevi con cappelli di tendenza come turbanti di lana lasciando i capelli mossi cadere sulle spalle oppure, se siete freddolose, un bel colbacco di pelliccia da portare sopra una treccia a lisca di pesce o lasciata morbida e un po’ spettinata sul lato!

    Sfoglia la gallery per scoprire le migliori pettinature in montagna!