Capelli: il trionfo del vintage

da , il

    E’ ormai routine, le tendenze del passato che ritornano in voga. Accade in molti casi, e non è stato trascurato nemmeno il vintage, che oltre all’abbigliamento e agli accessori sta spopolando tra le chiome delle star sulle passerelle e non. Da Scarlett Johansson a Kate Hudson, passando per Rihanna ,Paris Hilton, Charlize Theron e Eva Longoria, questa moda è stata ritrattata da tutte e a tutte le età. La follie della Belle Epoque la vediamo sui capelli delle modelle durante sfilate di alta moda, dove si ritorna a cotonare, a dare volume e a fare acconciature ricche di ondulazioni.

    Il tocco più vintage in assoluto l’abbiamo visto su Linda Evangelista e Drew Barrimore, che ha addirittura arricchito il suo caschetto ondulato e ben definito con la classica “rete” utilizzata dall’alta società degli anni ’30. Per i capelli lunghi, sciolti, vediamo l’esempio di Sienna Miller ed Eva Longoria, che richiamano lo stile di Jean Harlow o di Rita Hayworth. Capelli molto vaporosi, sempre ondulati separati da una riga laterale.

    I tagli più corti, sono realizzati con l’aiuto della piastra arricciante e abbondante lacca fissante, per mantenere la voluminosità e la “cotonatura” del capello, cercando, però, di rendere l’effetto quanto più naturale possibile. Su Diane Kruger, invece, notiamo il classico ondulato che lascia la fronte molto scoperta. Il risultato lo si ottiene rendendo tutta la chioma un po’ mossa, con una riga laterale molto bassa e phonando il ciuffo all’indietro, per ottenere l’effetto viso scoperto.

    Non mancano, poi, le acconciature, come quella di Rihanna e l’ereditiera Paris Hilton che hanno sfoggiato in diverse occasioni una “banana” non poco appariscente. Sono i due personaggi che probabilmente più hanno saputo usare e osare con questo stile.

    Dolcetto o scherzetto?