Capelli frisé con o senza piastra, come realizzarli [FOTO]

da , il

    I capelli frisé sono tornati di moda. Nessuno avrebbe mai osato predirlo, ma quando li abbiamo visti sulle chiome delle celebrities, abbiamo dovuto ammetterlo. Mai come quest’anno si può parlare di tendenza. Ecco come realizzarli con o senza piastra. Se eravate ragazze negli anni 90, i capelli frisé hanno cullato i sogni della vostra adolescenza attraverso le loro dolci ondine. Se siete ragazze ora, la chioma frisé è per voi una tentazione voluminosa che non vedete l’ora di provare.

    Capelli frisé: gli stili

    Tra tutte le cose degli anni 90 che stanno tornando di moda, non potevano mancare i capelli frisé. Ma come diceva Eraclito, non ci si può bagnare due volte nello stesso fiume, così non ci si può piastrare due volte lo stesso frisé. Negli anni 90 la chioma frisé era sbarazzina e modaiola, adatta alle ragazze di buona famiglia, dato che le bad girl (o aspiranti tali) avevano sposato i capelli spettinati grunge, negli anni 2000 assume connotazioni tutte nuove: romantiche e selvagge da un lato, sofisticate ed eleganti dall’altro. La tecnica di acconciatura frisé sfrutta le onde per ottenere il massimo volume e, proprio per questo, si presta anche ai capelli sottili, purché medio lunghi. Le onde permettono infatti di giocare con la materia e di creare un volume extra. Per ottenerlo, fate il frisé su tutta la capigliatura, potenziando l’effetto con una mousse per le acconciature.

    Capelli frisé: il procedimento e le acconciature

    Lo strumento migliore per realizzare la chioma frisé è la piastra apposita dotata di placche ondulate, ma potete ottenere lo stesso effetto anche senza: a capello bagnato, fate tante piccole trecce e lasciatele asciugare, poi scioglietele e vedrete le soavi ondine. Se usate la piastra, asciugate tutti i capelli con il phon e lisciateli con una spazzola. Selezionate poi delle ciocche sottili da far scivolare tra le due placche ondulate. Per non rovinare i capelli, teneteli a contatto con la piastra per un tempo massimo di tre secondi. Una volta ottenuto il frisé su tutta la chioma, spettinate per bene con l’aria fredda del phon, creando più volume possibile. A questo punto scegliete l’acconciatura: potete mantenere la chioma sciolta e libera a tutto volume oppure raccoglierla in uno chignon morbido; potere fare una mezza coda attorcigliando le due ciocche di capelli da legare oppure una coda alta, bassa o laterale, da realizzare nello stesso modo di quella con i capelli ricci. Per un effetto a contrasto, potete lisciare le punte, le radici o alcune ciocche. Potete sviluppare l’anima romantica e selvaggia del frisé realizzando un hairstyle hippie chic, che richiama l’immagine di una dea mitologica. Dopo aver passato la piastra su tutta la chioma, sulle punte o su alcune ciocche, tracciate la riga in mezzo e inserite delle decorazioni a fiori.