Capelli 2010: coda di cavallo semplice e chic

da , il

    E’ una delle pettinature più semplici ma anche più sottovalutate: sto parlando della coda di cavallo che siamo abituate a portare fin da bambine e che molto spesso consideriamo solo un modo pratico e veloce per raccogliere i capelli. Niente di più sbagliato! Questa acconciatura è molto semplice ma al tempo stesso super chic e ci consente infinite variazioni. Prima di tutto utilizzando gli accessori per capelli che ci consentono di variare ogni giorno e di impreziosire la nostra testa. Anche le mollette o le barrette di cristalli possono rendere davvero unica questa pettinatura.

    Non pensate a cose strane o molto costose: basterà un giro in merceria per trovare tantissimi spunti e scegliere coloratissimi nastri di raso.

    La coda poi può essere portata bassa o alta, può essere liscia o mossa, insomma, consente infinite variazioni sul tema. Anche nelle occasioni più importanti, come feste o cerimonie, sarete perfette con un coda di cavallo.

    In queste situazioni evitate di realizzarla troppo alta, e divertitevi ad abbellirla con nastri nelle tonalità del vostro abito: è importantissimo che la coda sia tirata alla perfezione per avere così un aspetto ordinato ed elegante.

    Ottima per il mare: con un semplice elastico sarete perfette per tutto il giorno. E la sera? La coda si impeziosisce ma rimane sempre una vostra fedele alleata anche per domare capelli un po’ ribelli.

    Medicina estetica