Caduta capelli: rimedi per prevenire e risolvere il problema

da , il

    caduta capelli precoce

    La caduta dei capelli sembra a molti un problema lontano, di cui preoccuparsi solo quando si avrà l’età di mamma o papà. In realtà possiamo cominciare a perdere capelli già in giovane età e accorgerci che il problema è più grave del previsto quando ormai è troppo tardi. E non pensate che la cosa riguardi solo i maschietti perché può colpire anche le donne. Durante l’età dello sviluppo infatti entrano in gioco gli ormoni androgeni, che posso causare il classico problema dei brufoli e della pelle grassa, ma anche un indebolimento dei capelli.

    Negli uomini gli effetti di questo indebolimento sono subito evidenti perché si ha da subito una stempiatura e solo dopo si arriva a un indebolimento dei capelli sul vertice della testa. Esiste anche un calcolatore di calvizie per verificare quanto è grave il problema! Nelle donne la cute grassa può provocare una perdita eccessiva di capelli nella zona centrale (mantenendo, al contrario dei maschi, una linea frontale folta). La calvizie femminile purtroppo è in continuo aumento.

    Se il problema si fa serio, lasciate perdere shampoo o lozioni da profumeria e rivolgetevi ad un dermatologo, che vi prescriverà una sostanza vasodilatatrice ipotensiva che nel giro di qualche mese stimolerà la crescita dei capelli attraverso un meccanismo non ormonale. Per fermare invece l’azione dannosa degli ormoni androgeni, alle donne vengono consigliati gli estrogeni da assumere attraverso la classica pillola anticoncezionale. Il problema? Come soluzione è abbastanza efficace ma dev’essere assunta per diverso tempo (anni, a volte) perché appena si smette di prenderla i capelli ricominciano a cadere.