Abbronzatura, le regole per prendere il sole

da , il

    Ma quali sono le regole per esporsi al sole? Il video è davvero molto chiaro e dà una serie di consigli che non solo sono i soliti (non prendetelo direttamente, non al caldo), ma ad esempio spiega che non bisogna usare né profumi né deodoranti perché possono essere fotosensibili e possono causare macchie cutanee. Comunque come ogni estate facciamo un riassunto di quello che deve essere un atteggiamento sicuro in spiaggia. La prima cosa da fare è preparare un po’ la pelle, quindi prendete qualche integratore, fate degli scrub e magari una lampada a settimana per un mese. Poi esponetevi pure al sole ma con calma e senza la fretta di diventare scuri. State attenti a vento e nuvole, perché riducono la percezione ma sono letali per abbronzarsi.

    Esponetevi sempre con la protezione, perché anche se siete scure i raggi potrebbero danneggiarvi la pelle (vi ricordate gli 8 falsi miti???). Non c’è bisogno di creare scottature per essere nocivi e i problemi più gravi sono quelli che non si vedono. Non usate creme che abbiano più di un anno di vita e applicare il solare a casa, prima di andare al mare.

    Ricordatevi che la crema va messa più volte durante il giorno, soprattutto dopo il bagno. Evitate i solari fatti in casa: sono pericolose. Se si prendono farmaci consultare il medico prima di esporsi al sole. Alcune medicine possono infatti provocare reazioni con la luce del sole o rendere la cute pelle più sensibile.

    Coprire sempre la testa con cappellino, perché se non vi viene un colpo di sole potreste scottare la cute. E coprite gli occhi con gli occhiali. Chi suda molto meglio applicare più spesso i solari perché il sudore favorisce lo smaltimento delle creme filtranti .

    Medicina estetica