7 errori da non fare con le salviette struccanti

Ti indichiamo 7 errori da non fare con le salviette struccanti, reputate dannose per la pelle dagli esperti se non adoperate in modo corretto.

da , il

    Ecco 7 errori da non fare con le salviette struccanti, alleate della nostra pulizia del viso ma, in alcuni casi, rischiose per la pelle se non adoperate correttamente. Scopriamo insieme quali sono i comportamenti da evitare.

    Sfregare in modo troppo energico

    Uno degli errori che più abitualmente si commettono quando si adoperano le salviette struccanti è sfregare il viso con troppa forza. Questo è un atteggiamento scorretto che può causare spiacevoli irritazioni e reazioni, come la comparsa di rossori e comedoni. Esercita media pressione sul viso facendo movimenti dal centro del viso all’esterno e dall’alto verso il basso.

    Struccare gli occhi per ultimi

    Non c’è niente di peggio per la salute dei nostri occhi del cercare di struccarli adoperando una salviettina “sporca”, che ha già provveduto alla pulizia del resto del viso. Gli occhi vanno quindi struccati per primi. Il consiglio in più? Piegare la salvietta in quattro e adoperare ogni sezione per una parte diversa del viso.

    Struccare solo il centro del viso

    Può accadere, specialmente se si è di fretta, di passare la salvietta solo al centro del viso trascurando zone “periferiche” come l’attaccatura dei capelli. Presta attenzione ad utilizzare la salvietta su tutto il viso quando di strucchi.

    Usare le salviette struccanti sulla rima inferiore

    Mai utilizzare una salvietta struccante, anche se delicata, sulla rima inferiore dell’occhio. Quest’area è incredibilmente sensibile e andrebbe trattata esclusivamente con prodotti oftalmologicamente testati. Più in generale consigliamo di struccare gli occhi con dischetti di cotone e un buon bifasico, in grado di rimuovere anche il make up waterproof.

    Far “seccare” le salviette struccanti

    Bisogna sempre assicurarsi, dopo ogni utilizzo, che il pacco di salviettine struccanti sia perfettamente chiuso, onde evitare che queste si asciughino perdendo la loro capacità di idratazione e di “struccaggio”.

    Non passare la salvietta sul collo

    Mai dimenticare di struccare con la salvietta anche l’area della mandibola, scendendo poi lungo il collo. Molto spesso questa negligenza fa accumulare residui di trucco ed impurità causando l’insorgere di fastidiosi brufoletti.

    Struccarsi usando solo le salviette

    Le salviette struccanti andrebbero usate per rimuovere grossolanamente il trucco per poi procedere con un buon latte detergente o un’acqua micellare, in modo da pulire perfettamente il viso. Non fare l’errore di struccarti in modo approssimativo, prenditi cura della tua pelle.

    Medicina estetica