5 prodotti beauty da non condividere

Condividere è alla base dell'amicizia e del bon ton ma, attenzione, non è sempre la cosa più giusta da fare quando si parla di beauty. Ecco 5 prodotti beauty assolutamente da non condividere e da tenere per sè.

da , il

    Ecco 5 prodotti beauty da non condividere e da tenere, assolutamente, tutti per sè. Se condividere, infatti, è alla base dell’amicizia e del bon ton, prestiamo però attenzione: non è sempre la cosa più giusta da fare quando si parla di bellezza! Sono tanti, infatti, i rischi che si celano dietro gesti semplici come prestare la propria crema viso o il nostro lip balm preferito. Scopri quali sono i comportamenti ad alto rischio da evitare.

    1- La jar della tua crema viso

    La crema viso costituisce un prodotto estremamente personale. Occorre fare attenzione e non condividerla con altri: una volta aperte, infatti, le jar (ossia le confezioni in vasetto o tubetto) non costituiscono più ambienti sterili ed è facile, a furia di intingervi le dita, favorire il proliferare di germi e batteri che, inevitabilmente, finiscono poi sul nostro viso.

    2- Il lip gloss

    Il lucidalabbra è un altro prodotto beauty da custodire gelosamente. E’ sicuramente capitato a tutte noi di prestare o farci prestare il lip gloss di un’amica in caso di emergenza, ma attenzione: qualsiasi prodotto entri a contatto con le labbra è veicolo di possibili infezioni, prima su tutte quelle da Herpes. La bacchetta del lucidalabbra, tornando nell’apposito contenitore terminato l’utilizzo, non è mai libera di “purificarsi” da eventuali microbi una volta contaminata.

    3- Il mascara

    Il mascara è un altro cosmetico ad alto rischio se condiviso: le ciglia e le palpebre sono sede di innumerevoli virus in grado di scatenare congiuntivite, Herpes e cheratite (un’infiammazione della cornea). Chi ha contratto questi virus molto spesso non ne è consapevole, è bene quindi adoperare esclusivamente il proprio mascara e non prestarlo ad altri.

    4- Spugne da make up

    La superficie porosa e il fatto che venga spesso inumidita rendono la spugna da make up la culla ideale di germi, funghi e batteri. Si consiglia di utilizzarla esclusivamente su pelle pulita, di non prestarla ad altri e di usare solo la propria, badando a provvedere una volta a settimana ad un’accurata detersione con sapone neutro e ad una conseguente asciugatura in luogo ventilato.

    5- La pinzetta per le sopracciglia

    La pinzetta per sopracciglia estirpa il pelo dal follicolo e, molto spesso, questo causa un quasi impercettibile sanguinamento che, nonostante l’irrisoria entità, può essere causa di infezioni batteriche e trasmissione di virus se la pinzetta passa di mano in mano o non viene pulita. Per sterilizzarla, a casa, tua, opta per l’utilizzo di un batuffolo di ovatta imbevuto di alcool.

    Medicina estetica