10 trucchi per domare una chioma selvaggia

Ci sono ragazze che per tutta la vita dovranno lottare contro un esercito ribelle e indomabile: i capelli ricci, infatti, soprattutto nella stagione umida, dichiarano guerra anche al più paziente hairstylist! Ecco 10 trucchi per domare anche la chioma più selvaggia.

da , il

    Sono 10 i trucchi che vi suggeriamo per riuscire a domare anche la chioma più selvaggia. Specialmente in questa stagione, infatti, i capelli mossi con tendenza al crespo sembrano ribellarsi a causa di umidità, smog e stress eccessivi cui sono quotidianamente sottoposti, condannandoci a una schiavitù che comincia sin dal mattino. Ecco tutto quello che c’è da sapere per tenerli a bada.

    1- Scegliere l’hairstyle giusto

    Un taglio corposo e scalato vi aiuterà a giocare con il naturale volume dei vostri capelli, liberandovi dalla schiavitù mattutina del doverli sistemare.

    2- Non lavare troppo spesso i capelli

    Lavaggi troppo frequenti non aiutano: il sebo naturale infatti aiuta a mantenere la messa in piega. Lo shampoo è importantissimo: quello di farlo troppo spesso è però tra i 10 errori da non fare nel lavare i capelli.

    3- Non spazzolare i capelli mossi o ricci

    Per avere ricci perfetti, non spazzolateli. Quello che otterrete sarà solo di vederli crespi e scomposti; preferite, piuttosto, passare le dita tra i capelli ancora umidi.

    4- Usate un pettine a denti larghi prima del lavaggio

    Se pettinare i capelli mossi dopo lo shampoo è un errore, si rivela essere invece molto utile passare un pettine a denti larghi per districare i nodi prima del lavaggio.

    5- Utilizzate prodotti che diano corpo alla chioma

    E’ opportuno scegliere, per capelli ribelli, prodotti che siano in grado di conferire corposità alla chioma, “appesantendola” in modo da facilitare la messa in piega e lo styling.

    6- Mescolare un po’ di cera per capelli a un siero

    Siero anticrespo e cera per capelli, se miscelati assieme, sono in grado di disciplinare le chiome ribelli. In particolare, provate a mettere il composto sulle radici e la parte superiore dei capelli per domare l’effetto crespo e avere ricci morbidi ed elastici.

    7- Servitevi dell’aiuto di bigodini larghi

    Il metodo più vecchio del mondo: utilizzare dei bigodini larghi, da tenere in posa per almeno un’ora sui capelli umidi o asciutti, appena dopo lo shampoo, può essere utile per agevolare il naturale mosso dei vostri capelli e renderlo decisamente più disciplinato e ordinato.

    8- Via libera ai tagli scalati

    Un taglio scalato ben eseguito, se applicato a capelli mossi o tendenzialmente ricci e ribelli, è in grado di conferire volume e carattere anche alla più spenta delle chiome.

    9- Usate olii naturali anticrespo come l’olio di Argan

    Olii naturali come l’olio di Argan o l’olio di semi di lino sono in grado di domare l’effetto crespo e di dare morbidezza al capello. Applicateli solo da metà lunghezza, escludendo le radici.

    10- Preferite fare lo shampoo di sera

    Provate a lavare la sera i vostri capelli e, prima di andare a dormire, avvolgeteli in un panno di cotone. La mattina avrete una chioma morbida e ondulata.

    Dolcetto o scherzetto?