10 errori che fai quando ti spazzoli i capelli

Spazzolare i capelli è un gesto spontaneo che tutte le donne compiono anche più volte al giorno. Esistono, però, degli accorgimenti da prendere: scopri 10 errori che fai quando spazzoli i capelli.

da , il

    Spazzolare la chioma è un gesto spontaneo e quasi automatico: lo fai bene? Scopri 10 errori che fai quando ti spazzoli i capelli e impara con noi a porvi rimedio, per preservare con piccoli accorgimenti e un pizzico di attenzione in più la naturale bellezza e lo stato di benessere dei tuoi capelli.

    1- Non spazzolarli prima dello shampoo

    Spazzolare i capelli prima del lavaggio aiuta a districarli in modo tale da evitare che durante il massaggio con acqua e shampoo si formino spiacevoli e sgradevoli nodi contro cui ci si troverà a combattere dopo, con i capelli bagnati.

    2- Spazzolare i capelli da bagnati

    Da umidi i capelli sono più fragili e deboli, quindi più propensi alla caduta. Non pettinarli mai da bagnati o, se ti trovi a non poterne fare a meno per districare eventuali nodi, scegli un pettine a denti larghi.

    3- Esagerare e spazzolare in modo troppo energico

    La fretta, come spesso accade nei vari rituali di bellezza, è una cattiva consigliera. Spazzolare i capelli può rivelarsi un gesto rilassante, una sorta di coccola quotidiana: prenditi il tuo tempo e spazzola i capelli in modo delicato, senza metterci troppa foga.

    4- Adoperare una spazzola qualunque

    Non tutte le spazzole sono uguali: sceglila piatta e di grande diametro se hai i capelli lunghi o di media lunghezza e spessi, prediligila stretta per capelli corti e sottili, che necessitano di maggiore accortezza.

    5- Spazzolare troppo spesso i capelli

    Cento colpi di spazzola? Una leggenda metropolitana: spazzolare i capelli fa bene e aiuta a stimolare l’ossigenazione del cuoio capelluto ma si consiglia di farlo solo due volte al giorno e per non troppo tempo, una volta la mattina e una la sera.

    6- Seguire uno schema casuale: capelli bagnati

    Abbiamo già sostenuto che non si dovrebbero mai spazzolare i capelli da bagnati. Tuttavia, in casi di estrema necessità, comincia dalle punte, con delicatezza e non tirare, rischiando di farti male e di spezzare i capelli. Finito di districare le punte, risali lentamente verso la nuca.

    7- Seguire uno schema casuale: capelli asciutti

    Mettiti a testa ingiù e comincia a spazzolare i capelli dalla nuca verso la fronte. Parti dai lati prima di arrivare in cima alla testa, in questo modo riuscirai a spazzolare perfettamente i tuoi capelli, senza rischiare di rovinarli.

    8- Non usare il balsamo

    Non esitare ed utilizza il balsamo ad ogni lavaggio per districare i capelli e diminuire la presenza di nodi.

    9- Spazzolare energicamente le radici

    Spazzolare in modo troppo energico le radici rischia di stimolare le ghiandole sebacee a produrre più sebo, rendendo quindi i capelli più grassi.

    10- Non pulire mai la spazzola

    La spazzola va pulita: puliscila eliminando regolarmente i capelli bloccati tra le setole e sciacquandola, di tanto in tanto, con una piccola quantità di shampoo e acqua tiepida.

    Dolcetto o scherzetto?